Caprie e dintorni tra arte, cultura, tradizioni e vie del gusto

Caprie è un piccolo e tranquillo paese con caratteristiche architettoniche rurali, situato sulla sinistra orografica della Dora Riparia, composto dalle frazioni di Novaretto, Celle, Campambiardo e Peroldrado. La storia di Caprie affonda le sue radici nei tempi più remoti. E' degno di nota il ritrovamento palafitticolo del 1942 in regione laghetto di Novaretto (presumibilmente dell'età del bronzo). Dopo i probabili  primi insediamenti liguri, arrivarono i Celti, indi i Romani.Anticamente chiamato Caurum, poi Chiavrie ed infine Caprie. E' logico pensare che questo nome derivi dall'abbondanza di greggi che pascolavano libere nella zona, soprattutto sulle pendici del monte Civrari. Dal dialetto "cevra=capra" così chiamato per analogia, come pure il monte Caprasio che sovrasta Caprie.Sul suo territorio passava l'antica strada delle Gallie che avvalora l'ipotesi di riconoscere in Caprie l'antica Ocelum, ricordata da Cesare nel suo De Bello Gallico.Assunse una certa rinomanza come centro ecclesiastico intorno al 1252 quando ebbe il ruolo di Pieve. L'antico nucleo di Caprie, addossato alla roccia, ai margini dell'orrido del Torrente Sessi, per gli abitanti è da sempre suddiviso in borghi denominati Villa, Ghet e Truc. La nostra struttura appartiene al Borgo del "Ghet".

Nel territorio del comune di Caprie, dal lato storico, nella Frazione Celle è possibile ammirare il campanile romanico della chiesa di Santa Maria Assunta, la sua cripta, e quello che fu l'eremo di San Giovanni Vincenzo. Particolare rilievo nell'ambito comunale hanno gli appuntamenti "novembrini". "La Vijà cantà" che ripropone ai giorni nostri, sottoforma di spettacolo, quel rito di ritrovarsi per cantare in compagnia che faceva parte della vita dei nostri padri e che ora è memoria e tradizione. "La mela e dintorni" manifestazione inserita nel calendario di GustoValsusa, occasione di incontro tra produttori e consumatori di vecchie qualità di mele valsusine e mostra mercato di artigianato locale. L'ubicazione di Caprie nella Bassa Valle di Susa è punto di partenza ideale per escursioni sia verso l'alta valle che verso Torino. Nelle immediate vicinanze  troviamo l'Abazia della Sacra di San Michele, Avigliana  ed il suo centro storico, la Precettoria di Sant'Antonio di Ranverso, le Certose di Banda e Montebenedetto.I castelli di Casellette, Villardora, Reano e San Giorio. Susa Romana e Medioevale, l'Abazia di Novalesa, il Forte di Exilles. Per gli amanti della natura escursioni nel Parco dei Laghi di Avigliana, Parco Orsiera Rocciavrè, Orridi di Foresto e Chianocco, Monte Rocciamelone, Lago del Moncenisio, Ecomuseo e Parco del Gran Bosco di Salbertrand, Vigneti di Chiomonte e Gravere. Per chi ama le Sagre e la tradizione: Soppressione del Feudatario a San Giorio, Torneo storico dei Borghi di Susa, Palio storico dei Borghi di Avigliana, Castagna d'Oro a Susa, Bussolegno a Bussoleno,la Sagra del Canestrello a Vaie, Tuttomiele a Bruzolo, Fiera della Toma a Condove, Sagra Valsusina del Marrone a Villarfocchiardo. Altre manifestazioni di carattere enogastronomico per valorizzare i prodotti della Valle sotto il marchio di Gusto Valsusa. Senza esclusione di eventi quali Valsusa Filmfest e Lo spettacolo della Montagna.

    

 

prev next
  • Novaretto (Caprie)
    Novaretto (Caprie) Chiesa di Novaretto
  • Caprie
    Caprie Chiesa di Caprie
  • Via Giardini Pilone Votivo
    Via Giardini Pilone Votivo Pilone votivo
  • Via Coppo
    Via Coppo Punto di arrivo all'Antico Borgo
  • Piazza San Rocco
    Piazza San Rocco Cappella di San Rocco
  • Fiume Sessi
    Fiume Sessi Goja del piss
  • Celle
    Celle Chiesa di Celle
  • Celle Cripta
    Celle Cripta Cripta di Celle
  • Novaretto (Laghetto)
    Novaretto (Laghetto) Laghetto
  • Piazza Martiri
    Piazza Martiri Piazza Martiri - Festa della Mela
  • Rocca Sella
    Rocca Sella Santuario di Rocca Sella
  • Valle di Susa
    Valle di Susa Panorama
  • Torrente Sessi
    Torrente Sessi Pianca 'd zura